News

Home > News > Foggia 2019 conquista la BIT di Milano. Presenti le istituzioni: importanza strategica per il territorio
12 Feb 2019

Foggia 2019 conquista la BIT di Milano. Presenti le istituzioni: importanza strategica per il territorio

"Foggia, capitale d'Europa". Questo è il testo che campeggiava su un pannello che per due giorni ha ben figurato alla BIT di Milano. Ospitati prima dal padiglione della Federazione Italiana Scherma e poi dal padiglione della Regione Puglia, i rappresentati del Comitato Foggia 2019 hanno incontrato il pubblico della Fiera della metropoli lombarda per presentare la prestigiosa manifestazione degli Europei Cadetti e Giovani di Scherma che si terranno a Foggia dal 22 febbraio al 3 marzo 2019. Il presidente del Comitato organizzatore, Renato Clemente Martino, e il presiente del Circolo Schermistico Dauno, Antonio Tanzi, hanno sostenuto due conferenze stampa. La prima, svolta nella tarda mattinata di lunedì, ha visto la presenza del consigliere della Federazione Italiana Alberto Ancarani, dell'assessore alla cultura del Comune di Foggia Anna Paola Giuliani e del Commissario dell'Ente Fiera Giovanni Pennisi. E' stata anche l'occasione per mostrare il materiale relativo alla campagna di comunicazione dell'evento e il materiale d'abbigliamento griffato "Foggia 2019", reperibile durante la manifestazione a Foggia.  "L'attesa a Foggia sta crescendo - ha detto l'Assessore Giuliani -. Ciò che attendiamo e ciò per il quale ci siamo impegnati come Comune ed in prima persona il Sindaco, Franco Landella, è un evento che non soltanto premi uno sport particolarmente in auge nella nostra città, quale la scherma, ma soprattutto rappresenti un'occasione di riscatto dell'immagine di questo territorio e di promozione turistica".

A Foggia, dal 22 febbraio al 3 marzo saranno oltre 1200 gli atleti, provenienti da 43 Paesi europei, che si affronteranno per la conquista dei 24 titoli continentali in palio. Punto focale dell'evento sarà ovviamente la Fiera di Foggia. Fiera"che si sta rifacendosi il look - ha sottolineato il Commissario straordinario dell'ente fieristico, Giovanni Pennisi - perché bisogna adattare gli spazi ad un evento sportivo che sarà una grande occasione per il territorio foggiano. Stiamo lavorando alacremente, a supporto del Comitato organizzatore, affinché ogni dettaglio logistico sia pronto e soprattutto per accogliere nel migliore dei modi le delegazioni straniere in un sito, quale quello della Fiera di Foggia, che ha la particolarità di essere non decentrato rispetto al cuore della città".

Oggi, invece, il comitato Foggia 2019 ha incontrato il presidente del CONI Giovanni Malagò, al quale è stato formulato cordiale invito per la kermesse. Poi, rotta verso la sala conferenze del padiglione della Regione Puglia, dove si è svolto un ulteriore incontro con la stampa, nell'affollato padiglione della BIT. Alla conferenza hanno presenziato anche Loredana Capone, assessore al turismo della Regione Puglia, Raffaele Piemonte, assessore al bilancio e sport per tutti della Regione Puglia, Anna Paola Giuliani, assessore alla cultura del Comune di Foggia, Giorgio Scarso, presidente della Federazione Italiana Scherma e Renato Clemente Martino, presidente del Comitato Foggia 2019. Le istituzioni in coro hanno rimarcarto l'importanza strategica dell'evento, tanto dal punto di vista sportivo, quanto da quello economico con possibili ripercussioni benefiche per il turismo. La manifestazione ha avuto anche il saluto di Lara Magoni, ex campionessa di sci e oggi assessore al turismo della Regione Lombardia.

"Più è grande il sogno, più sono grandi gli ostacoli da superare per realizzarlo - ha commentato con un sorriso Renato Martino -. Foggia 2019 è un sogno enorme e siamo consapevoli delle numerose difficoltà che quotidianamente incontriamo, ma che al contempo non ci fermeranno. Abbiamo un obiettivo importantissimo per il movimento sportivo italiano e per tutta la città. A vincere sarà la coesione di tante forze del territorio. Sono convinto che assisteremo a un grande evento".